SERVIZIO IV

Circolazione

Dirigente: Dott.ssa Stefania Bisaglia
DD 26  del 24 gennaio 2022​​
Curriculum: (file formato pdf)
Segreteria:  Tel. 06 6723 4598
PEO: dg-abap.servizio4@cultura.gov.it
PEC: dg-abap.servizio4@pec.cultura.gov.it

Il Servizio istituito ai sensi del DM 44/2016 e rinnovato con il DPCM 169 del 2019, cura gli adempimenti di competenza dell’amministrazione centrale in materia di circolazione dei beni e delle cose che rivestono interesse artistico, storico, archeologico, e demoetnoantropologico. Nello specifico si occupa di:

  • controllo sulla circolazione internazionale finalizzato a preservare l’integrità del patrimonio culturale nazionale in tutte le sue componenti, in collaborazione, per quanto attiene ai beni e alle cose d’interesse archivistico e bibliografico, con i Servizi omologhi della Direzione generale Archivi e della Direzione generale Biblioteche e Diritto d’autore. In tale veste il Servizio coordina gli uffici di esportazione sparsi sul territorio nazionale, di norma incardinati presso le Soprintendenze Archeologia belle arti e paesaggio operanti nei capoluoghi di regione; fornisce il necessario supporto tecnico e amministrativo in materia; promuove e collabora alle azioni di restituzione dei beni e delle cose di interesse artistico, storico, archeologico e demoetnoantropologico illecitamente usciti dal territorio nazionale; predispone e aggiorna, sentiti i competenti organi consultivi, gli indirizzi a cui si attengono gli uffici di esportazione nella valutazione circa il rilascio o il rifiuto dell’attestato di libera circolazione.
  • regime autorizzatorio dei prestiti per mostre ed esposizioni in Italia e all’estero, e altri casi di uscita temporanea dal territorio nazionale di beni e cose d’interesse artistico, storico, archeologico e demoetnoantropologico, ad eccezione dei beni di pertinenza dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura statali dotati di autonomia, e ferme restando le competenze della Direzione generale Musei.

 Monitoraggio, attività legate alla performance dirigenziale e trasparenza:

Coordinatore: dr.ssa Mariangela BEZZI, funzionario amministrativo;

Collaboratore: sig.ra Giuseppina ARRU, assistente amministrativo-gestionale.

 SEGRETERIA DEL DIRIGENTE:

Coordinatore: dr.ssa Mariagrazia FICHERA, funzionario archeologo;

Collaboratore: sig. Francesco CERASUOLO, assistente amministrativo;

Collaboratore (in sostituzione): sig.ra Giuseppina ARRU, assistente amministrativo-gestionale.

La segreteria si occupa della gestione della posta in entrata e in uscita (PEO e PEC), curando la protocollazione in entrata. La segreteria, inoltre, si occupa della distribuzione della documentazione all’interno del sistema GIADA (in entrata e in uscita) nonché della protocollazione e spedizione in uscita a supporto delle Unità organizzative prive di collaboratori.

 UNITA’ ORGANIZZATIVE 

L’attività del Servizio è ripartita in sette Unità Organizzative.

 Unità Organizzativa n. 1 “Coordinamento SUE”

Responsabile:

dr.ssa Sonia AMADIO, funzionario storico dell’arte

 Collaboratori:

Segreteria SUE:

dr.ssa Serena DI GIOVANNI, supporto ALES

Rinnovi CAS/CAI:

sig.ra Paola MIZZONI, assistente amministrativo-gestionale

sig. ra Giuseppina ARRU, assistente amministrativo-gestionale

sig. Giacomo THEODOLI, assistente amministrativo-gestionale

L’U.O. svolge le seguenti attività:

  • Coordinamento del Gruppo tecnico SUE (Sistema Informativo degli Uffici Esportazione) e della segreteria tecnica. Al riguardo, l’Unità organizza un calendario di presenze sulla base delle disponibilità dei funzionari nominati all’interno del Gruppo, garantendo il tempestivo rilascio dei pareri di competenza della Commissione centrale consultiva di cui all’articolo 68, comma 2, del Codice;
  • Rilascio delle autorizzazioni al rinnovo dei certificati di avvenuta importazione e spedizione (C.A.I. e C.A.S.). Per questa specifica attività, l’Unità si avvale della sig.ra Paola Mizzoni, della sig. ra Giuseppina Arru e del sig. Giacomo Theodoli (assistenti amministrativi);
  • Attività di consulenza tecnico- scientifica nell’ambito del recupero e della restituzione dei beni storico-artistici illecitamente esportati, in collaborazione con il Segretariato generale e con il Comando Carabinieri Nucleo Tutela Patrimonio Culturale (in particolare con il Reparto Operativo – Sezione Antiquariato e Sezione Falsificazione e Arte Contemporanea);
  • Evasione delle richieste di ricerche documentali in sede di accertamento nell’ambito delle indagini di polizia giudiziaria o a seguito di segnalazioni relative a vendite/aste;
  • Istruttoria delle interrogazioni parlamentari e segnalazioni pervenute concernenti la circolazione internazionale delle opere d’arte connessa al SUE;
  • Svolgimento delle attività connesse alla reingegnerizzazione e alla implementazione del sistema SUE.

Unità Organizzativa n. 2Mostre e altre uscite temporanee”

Responsabili:

  1. Giorgio MARINI, funzionario storico dell’arte

dr.ssa Mariangela BEZZI, funzionario amministrativo

Collaboratori:

dr.ssa Paola REGOLI, funzionario bibliotecario

sig.ra Luana ANTONINI assistente amministrativo-gestionale

sig.ra Cristina INTELISANO assistente amministrativo-gestionale

sig. Franco PALERMO assistente amministrativo-gestionale

sig. Luciano Maria PROVENZANO assistente amministrativo-gestionale

L’U.O. svolge le seguenti attività:

  • Autorizzazione prestiti per mostre ed eventi (art. 48);
  • Uscita temporanea per mostre e manifestazioni che si svolgono in Italia e all’estero di beni sottoposti a tutela statale, ai sensi degli articoli 48, 66 e 71 del Codice;
  • Altri casi di uscita temporanea, ai sensi dell’articolo 67 del Codice;
  • Immunità da sequestro;
  • Temporanea importazione ed esportazione e transito doganale;
  • Verifica e controllo delle attività svolte dalle Soprintendenze con riferimento alle funzioni delegate ai sensi della Circolare 29/2019.

L’U.O. si avvale di un gruppo mostre interno, nominato con decreto del Direttore generale.

L’U.O. opera su suddivisione territoriale definita dal servizio sulla base di criteri che assicurino l’equilibrata distribuzione del carico di lavoro e il rispetto del principio di rotazione.  

Settore patrocini e rilevante interesse

Coordinatore: dr.ssa Paola REGOLI, funzionario bibliotecario.

Il settore si occupa dell’istruttoria e della predisposizione dei pareri funzionali alle decisioni del Gabinetto del Ministro in merito ai patrocini per mostre, eventi, manifestazioni, iniziative editoriali etc per le quali sia stato chiesto il patrocinio ministeriale e alle decisioni della Direzione generale Musei in merito alla concessione della dichiarazione di rilevante interesse culturale chiesta per in merito a mostre ed eventi manifestazioni, che si svolgono sul territorio nazionale.

Unità Organizzativa n. 3 “Coordinamento degli Uffici Esportazione e Rapporti europei e Internazionali”.

Responsabile:

dr.ssa Lia MONTEREALE, funzionario amministrativo

Collaboratori: in fase di assegnazione

L’U.O. si occupa delle seguenti attività:

  • Coordinamento e controllo delle attività degli Uffici Esportazione per quanto attiene gli aspetti giuridico-amministrativi connessi alla corretta gestione dei procedimenti di competenza, fornendo consulenza giuridico-amministrativa e indicazioni procedurali, revisionando all’occorrenza bozze di provvedimenti, rispondendo a quesiti di volta in volta sottoposti e risolvendo criticità;
  • Istruttoria delle interrogazioni parlamentari e segnalazioni pervenute concernenti la circolazione internazionale delle opere d’arte per i profili di competenza;
  • Predisposizione di circolari e note operative;
  • Attività di consulenza giuridico- amministrativa nell’ambito del recupero e della restituzione dei beni storico-artistici illecitamente esportati, in collaborazione con il Segretariato generale e con il Comando Carabinieri Nucleo Tutela Patrimonio Culturale (in particolare con il Reparto Operativo – Sezione Antiquariato e Sezione Falsificazione e Arte Contemporanea);
  • Relazioni europee e internazionali, con partecipazione, anche in lingua inglese, ai gruppi di lavoro europei, studio delle problematiche afferenti alla normativa europea in materia di importazione ed esportazione da e verso i Paesi terzi, in collaborazione con l’Ufficio Legislativo, il Segretariato Generale e con l’Agenzia delle Dogane e Monopoli. Approfondimento delle convenzioni internazionali in materia di circolazione internazionale.

Unità Organizzativa n. 4 “Acquisizione di beni culturali”

Responsabile: dr.ssa Sonia AMADIO, funzionario storico dell’arte

Collaboratori: dr.ssa Serena DI GIOVANNI, supporto ALES

L’U.O. svolge le seguenti attività:

  • Coordinamento e istruttoria degli acquisti coattivi all’esportazione di cui all’articolo 70 del d.lgs. 42 del 2004.
  • Predisposizione dei provvedimenti di dichiarazione di eccezionale interesse culturale di cui all’articolo 10, comma 3, lettera d-bis), del Codice in sede di esportazione;
  • Istruttoria delle interrogazioni parlamentari, con specifico riferimento all’uscita illecita dei beni storico-artistici.

Unità Organizzativa n. 5 “Recupero dei beni archeologici illecitamente esportati”

Responsabile: dr.ssa Mariagrazia FICHERA, funzionario archeologo

Collaboratore: sig. Francesco Cerasuolo

L’U.O. svolge le seguenti attività:

  • Istruttoria delle interrogazioni parlamentari nell’ambito della circolazione dei beni archeologici;
  • Consulenza tecnico-scientifica e accertamenti tecnici relativi a beni archeologici trafugati e illecitamente esportati dal territorio nazionale, anche a fini di costituzione di parte civile e di risarcimento dei danni, in collaborazione con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale;
  • Istruttoria dei procedimenti di individuazione, restituzione e assegnazione dei reperti archeologici in ambito internazionale;
  • Consulenza tecnico-scientifica nell’ambito del recupero e della restituzione dei beni archeologici illecitamente esportati, in collaborazione con il Segretariato generale, l’Avvocatura dello Stato e con il Comando Carabinieri Nucleo Tutela Patrimonio Culturale- Sezione Archeologia, con particolare riferimento al Comitato per il recupero e la restituzione dei beni culturali e in genere alle attività di diplomazia culturale;
  • Tutela dei beni archeologici in esportazione.

Unità Organizzativa n. 6 “Beni numismatici”

Responsabile: dr.ssa Serafina PENNESTRÌ, funzionario archeologo

Collaboratori: in fase di assegnazione

  • Gestione del Portale Numismatico dello Stato e del Notiziario del Portale Numismatico dello Stato;
  • Consulenza tecnico-scientifica in materia numismatica, anche in sede di esportazione e di acquisti coattivi;
  • Istruttoria dei procedimenti di individuazione, restituzione e assegnazione dei reperti numismatici in ambito internazionale;
  • Consulenza tecnico-scientifica e accertamenti tecnici relativi a beni numismatici trafugati e illecitamente esportati dal territorio nazionale, anche a fini di costituzione di parte civile e di risarcimento dei danni, in collaborazione con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale;
  • Monitoraggio piattaforma IMI.

Unità Organizzativa n. 7 “Contenzioso”

Responsabile:

dr.ssa Lia MONTEREALE, funzionario amministrativo

Collaboratori: in fase di assegnazione

  • Studio e analisi di tutto il contenzioso del Servizio, amministrativo, giurisdizionale e straordinario al Capo dello Stato, con predisposizione delle relazioni al Comitato tecnico-scientifico di settore e dei decreti decisori, dei rapporti informativi all’Avvocatura dello Stato, degli atti defensionali, dei pareri da sottoporre al Consiglio di Stato e quant’altro necessario alla miglior difesa dell’amministrazione in giudizio;
  • In accordo con il Servizio III di questa Direzione Generale, studio e analisi del contenzioso derivante da ricorsi amministrativi ex articolo 16 del d.lgs. n. 42 del 2004, quando il provvedimento dichiaratorio di interesse culturale ha avuto origine all’esportazione, con predisposizione delle relazioni al Comitato tecnico-scientifico di settore e dei decreti decisori;
  • In accordo con il Servizio III di questa Direzione Generale, studio e analisi del contenzioso derivante da ricorsi amministrativi ex articolo 128 del d.lgs. n. 42 del 2004, quando il provvedimento dichiaratorio di interesse culturale ha avuto origine all’esportazione, con predisposizione delle relazioni al Comitato tecnico-scientifico di settore e dei decreti decisori;
  • Consulenza giuridico-amministrativa nell’ambito dello svolgimento di tutte le attività del Servizio IV;
  • Predisposizione di quesiti e di richieste di parere per l’Avvocatura dello Stato e per l’Ufficio Legislativo;
  • Predisposizione dei provvedimenti di annullamento in autotutela ai sensi dell’articolo 21-nonies della legge sul procedimento amministrativo 7 agosto 1990 n. 241 e dei procedimenti di tutela avocati a seguito del predetto annullamento, compresa la predisposizione dei provvedimenti di dichiarazione e di verifica dell’interesse culturale (salvo quelli di eccezionale interesse) e gestione del relativo contenzioso;
  • Istruttoria delle istanze di accesso legate al contenzioso.

 Il Servizio IV si avvale della consulenza specialistica della dr.ssa Rosa Borrelli, della dr.ssa Loredana Rossigno, della dr.ssa Marta Barbato, del dr. Stefano Alessandrini e della collaborazione della dr.ssa Francesca Ritucci.

Tutto il personale è sempre tenuto alla massima collaborazione reciproca.

L’attività che riveste aspetti di intersettorialità potrà essere svolta in collaborazione da più funzionari, anche afferenti a diverse Unità Organizzative; in tale caso le note in uscita indicheranno i riferimenti dei funzionari e delle Unità Organizzative coinvolte nell’istruttoria.

error: Content is protected !!